62 Commenti

  1. L’IPRA si presenta e si racconta : gli allievi terapeuti del 2 anno di training ,il giorno 4 novembre alle ore 16.00 ,con la didatta Rita Latella incontreranno virtualmente , gli studenti del laboratorio di Psicologia dello Sviluppo dell’Università di Chieti con il prof. Mirco Fasolo.
    https://www.facebook.com/ipra.pescara

    Rispondi
  2. DIRE Newsletter del 28/10/2020
    “Dietro i disturbi d’apprendimento (Dsa) ci sono le emozioni, ma per un genitore e’ molto piu’ facile accettare che un figlio abbia una difficolta’ prestazionale piuttosto che emotiva. Le prestazioni, infatti, sono qualcosa di concreto, che non coinvolgono la famiglia. Le difficolta’ emotive, invece, fanno sentire il genitore coinvolto, colpevolizzato, responsabile e quindi e’ molto piu’ impegnativo per lui accettarle”. Francesco Montecchi, neuropsichiatra infantile.

    Leggi l’articolo

    Rispondi
  3. L’emergenza Covid19 si è rivelata e continua ad essere anche e soprattutto una emergenza psicologica. Sono tante le iniziative messe in campo dalla psicologia abruzzese per sostenere lavoratori e cittadini. L’I.P.R.A., il Centro clinico di specializzazione in Psicoterapia, ha attivato in questa fase, un servizio gratuito di ascolto e consulenza per la popolazione ed il personale sanitario. Il referente Valerio Canelli, psicologo e psicoterapeuta, ce ne parla in una intervista per la rubrica Psicologia viva.

    Video TV Web Ordine degli psicologi della Regione Abruzzo

    Rispondi
  4. Questo è il tempo della cura, non dell’odio. Luigi Cancrini

    La Repubblica, 29/03/2020

    Questo è il tempo della cura, non dell’odio. Un tempo di ascolto e di dolore condiviso che fa bene a tutti, anche ai miei pazienti che coltivano dentro di sé le più terribili delle fantasie

    Leggi l’articolo

    Rispondi

Rispondi a I.P.R.A. Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *